[Risolta] Se immetto sul mercato dei giocattoli senza la Marcatura CE ...  

 

0

Se immetto sul mercato dei giocattoli senza la Marcatura CE a cosa posso andare incontro?

 
1

Per rispondere a questa domanda riportiamo quanto indica il D.Lgs.54/2011 all'art. 31 - Sanzioni

"Salvo che il fatto costituisca più grave reato, il fabbricante o l’importatore che immette sul mercato prodotti in violazione degli articoli 3, comma 1*e 5, comma 2**,:

- è punito con l’arresto fino a un anno e con l’ammenda da 10.000 a 50.000 euro.

(NB. OVVIAMENTE questa sanzione è per chi immette un gioco "pericoloso" sul mercato senza aver effettuato le prove di sicurezza previste, non garantendo quindi la sicurezza del prodotto, siamo a casi limite ...)

- Salvo che il fatto costituisca reato, il fabbricante o l’importatore che immette sul mercato un giocattolo privo della marcatura CE  o delle avvertenze è soggetto alla sanzione amministrativa da 2.500 a 30.000 euro (art. 31 commi 4 e 5), 
(NB. Questo è quello che si può rischiare in caso di controllo della pubblica vigilanza quando si immette un qualunque prodotto giocattolo sul mercato, ossia quando si vende al pubblico, indipendentemente dal fatto che si venda a un mercatino dell'artigianato piuttosto che online.)
 
 
*Art.3 comma 1. All’atto dell’immissione dei loro giocattoli sul mercato, i fabbricanti garantiscono che essi siano stati progettati e fabbricati conformemente ai requisiti di cui all’articolo 9 e all’allegato II, ossia che siano effettuate tutte le prove di sicurezza previste, analizzati i rischi, garantiti i materiali utilizzati, dichiarate espressamente le avvertenze relativamente al gioco e all'imballaggio;
**Art.5 comma 2.  Prima di immettere un giocattolo sul mercato gli importatori assicurano che il fabbricante abbia eseguito
l'appropriata procedura di valutazione della conformita'. Essi assicurano che il fabbricante abbia preparato la
documentazione tecnica, che la marcatura di conformita' prescritta sia apposta sul giocattolo, che il giocattolo sia
accompagnato dai documenti prescritti e che il fabbricante abbia rispettato le prescrizioni di cui all'articolo 3, commi
6 e 7.
 
 
Share: